Croccante


Senza titolo 4 4

PIACERI SEMPLICI DAL GUSTO ANTICO

Alla base c’è il profumatissimo miele di zagara siciliano, poi la frutta secca e una lavorazione antica fatta di piccoli gesti. Dalle nostre parti il croccante si chiama anche “turruni”, ovvero torrone, ma più che altro per associarlo all’idea del “torrere” cioè del tostare. Nella preparazione e nella ricetta il croccante non è associabile al torrone se non per l’impiego delle mandorle. Qui da noi lo prepariamo utilizzando solo frutta secca selezionata. Mandorle, Nocciole e Pistacchio, tostati e lavorati a lungo.

materie prime pistacchio di bronte
Guarda il video

LA PREPARAZIONE DEL CROCCANTE E' UN'ARTE ANTICA

Ingredienti semplici lavorati a mano

materie prime pistacchio di bronte

CROCCANTE PISTI': TOCCHETTI E STECCHE

Tocchetti di croccante alla mandorla, alla nocciola e al pistacchio racchiusi ad uno ad uno all’interno di un astuccio trasparente. Una leccornia da gustare anche con gli occhi. All'interno, i singoli tocchetti sono conservati in bustine così da poterli portare in giro per fronteggiare gli improvvisi attacchi di voglia di dolce. Per i più golosi, il croccante lo prepariamo in stecche per gustarlo tutto tutto di un fiato.

SFOGLIE DI CROCCANTE

Delicatissime sfoglie di croccante di pistacchio, mandorle e nocciole di Sicilia. Lasciati tentare dalla dolcezza, dalla fragranza e dai profumi di questo soave dolcetto. Confezionate in busta con cavaliere da 150 gr.